Il posto di Annie ERnaux e La classe disagiata (da doppio zero)

I dolori della classe disagiata

Nel libro Il posto Annie Ernaux ricostruisce la propria infanzia nel Nord della Francia e il tentativo di ascesa piccolo borghese del padre operaio che con un mutuo apre un bar-drogheria. Ernaux scrive che i suoi genitori “avevano bisogno di vivere”, cioè di

Leggi tutto
Leggi il seguito

Ancora sul Narratore di W.Benjamin

Il narratore di cui Benjamin tratta è lo scrittore russo ottocentesco Nicolai Leskov. Il saggio è importante perché in esso Benjamin parla dell’esperienza nella modernità, della capacità (o incapacità) di fare esperienze, della natura dell’esperienza dopo l’avvento e il consolidarsi del mondo borghese. All’impoverimento (chiamiamolo così) dell’esperienza nel mondo moderno, … Leggi tutto

Leggi il seguito

IL CAPUANO (stralci)

IL CAPUANO

Pier delle Vigne: l’azione scellerata

di Manlio Talamo

il capuano

PROLOGO

Pier delle Vigne. Capua 1210

Lungo il Volturno

“È piacevole, calma le mie ansie passeggiare con voi. Con te, piccolo Jacopo, venuto qui con i tuoi amabili genitori dalla tua lontana Sicilia, dalla tua accogliente residenza di Lentini, per … Leggi tutto

Leggi il seguito

Nel rovescio del perdono A.Lugano

arton139876luganoFedele al suo proposito di pubblicare poeti lontani dai circuiti letterari collaudati e tradizionali, l’editore milanese Marco Saya propone ai lettori questo volume di versi di Bruno Lugano, un anziano signore nato a Viareggio negli anni di guerra e vissuto a lungo in Australia facendo “di tutto”. Un’infanzia difficile, tra … Leggi tutto

Leggi il seguito