Il posto di Annie ERnaux e La classe disagiata (da doppio zero)

I dolori della classe disagiata

Nel libro Il posto Annie Ernaux ricostruisce la propria infanzia nel Nord della Francia e il tentativo di ascesa piccolo borghese del padre operaio che con un mutuo apre un bar-drogheria. Ernaux scrive che i suoi genitori “avevano bisogno di vivere”, cioè di

Leggi tutto
Leggi il seguito

IL CAPUANO (stralci)

IL CAPUANO

Pier delle Vigne: l’azione scellerata

di Manlio Talamo

il capuano

PROLOGO

Pier delle Vigne. Capua 1210

Lungo il Volturno

“È piacevole, calma le mie ansie passeggiare con voi. Con te, piccolo Jacopo, venuto qui con i tuoi amabili genitori dalla tua lontana Sicilia, dalla tua accogliente residenza di Lentini, per … Leggi tutto

Leggi il seguito

Uno dei migliori romanzi pubblicati. Eccomi di Foer

41lk2MsyNIL._SY346_efrem

Jacob non era mai non appartenuto a una sinagoga, non aveva mai non mostrato una qualche attenzione alle regole alimentari della kasherut, non aveva mai non dato per scontato – neppure nei momenti di massima frustrazione nei confronti di Israele o di suo padre o dell’ebraismo americano o dell’assenza di … Leggi tutto

Leggi il seguito

Un romanzo quasi perfetto:Stoner

imagesstoner
Una recensione perfetta di Daniela Brogi

Il mistero di un romanzo perfetto: Stoner, di John Williams

5 novembre 2013 Pubblicato da Daniela Brogi | 12 commenti

cropped-stoner.jpgdi Daniela Brogi

Questo articolo è dedicato alla memoria di Francesco Carnevale (1957-2013)

Che Stoner, il terzo romanzo di John Edward Williams (1922-1994), pubblicato … Leggi tutto

Leggi il seguito

Breve incipit di Mankell

9788831706704_0_190_0_80wa

DElitto di mezza estate-Wallander
a nebbia è come un animale da preda che si muove silenziosamente […]. Presto fu costretto ad azionare il tergicristallo per eliminare la patina di umidità dal parabrezza. Odiava guidare quando era buio. Il riflesso dei fari sull’asfalto non gli permetteva di distinguere le lepri che … Leggi tutto

Leggi il seguito

Laboratori .Riflessioni esercitazioni

7164602chuck
QUANDO… E PERCHE’
Ma quando bisogna scriverlo l’incipit? E indispensabile iniziare a lavorare scrivendo l’origine della narrazione o si può lasciarla al fondo, a lavoro concluso, così da avere un quadro complessivo di quello che abbiamo scritto? Naturalmente non esiste una regola: alcuni autori scrivono prima l’incipit e poi si … Leggi tutto

Leggi il seguito